Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | il Territorio | Pagina corrente: Di cosa si tratta

il Territorio
Aleotti detto l'Argenta. Percorso partecipativo

Di cosa si tratta?

logo aleotti“ALEOTTI, DETTO L'ARGENTA. Lo spettacolo delle energie rinnovabili” è un progetto nell'ambito dell'educazione ambientale che, facendo ricorso alla dimostrazione scientifica e al linguaggio teatrale, intende coinvolgere le giovani generazioni mediante l'approccio partecipativo

“ALEOTTI, DETTO L'ARGENTA. Lo spettacolo delle energie rinnovabili” è occasione di coinvolgimento di cittadini e ragazzi per la raccolta di proposte su future azioni di educazione ambientale da attivare nel territorio dell'Unione

“ALEOTTI, DETTO L'ARGENTA. Lo spettacolo delle energie rinnovabili” è spunto per sviluppare e approfondire il tema delle risorse rinnovabili, interpretato attraverso la rielaborazione di giochi e meccanismi applicativi messi in atto da Aleotti

Per la realizzazione di questo progetto, l'Unione dei Comuni Valli e Delizie ha ottenuto un finanziamento regionale nell'ambito del Bando 2014 per la concessione dei contributi a sostegno dei processi di partecipazione ai sensi della L. R. 3/2010 (DGR 1294/2013): il costo complessivo del progetto è di € 23.000, di cui € 19.550 di contributo regionale e € 3.450 da parte del Comune di Argenta.

freccia-giu Allegati

Progetto Aleotti detto l'Argenta
Dimensione file: 239 kB [Nuova finestra]

Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
Codice fiscale: 93084390389
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata